Quali premi utilizzare con Fido? Animalia, La Stampa 01/05/2019

Diego Rendini
3 August 2019

Quali premi utilizzare con Fido?

Molti proprietari sono ormai consapevoli dei benefici che il rinforzo positivoha sui processi di apprendimento dei nostri cani.

Si definisce rinforzo ciò che induce un incremento nell’emissione di un determinato comportamento; in pratica mediante l’associazione di un premio al manifestarsi di un comportamento da parte del nostro cane, si potrà indurre Fido a comportarsi più spesso proprio in quel modo.

Ad esempio, quando ci mettiamo a tavola, il nostro amico a 4 zampe potrebbe raggiungerci sedendosi vicino a noi; a quel punto potremmo concedergli un bocconcino, creando così un’associazione tra la sua scelta di sedersi, da noi molto ben vista rispetto a quella di saltare con le zampe sulla tovaglia, e la ricompensa ottenuta. Creeremo in questo modo un’emozione positiva che ovviamente il nostro Fido vorrà rivivere.

Sarà quindi più propenso in occasione dei nostri successivi pranzi e delle nostre cene a rimanere seduto anziché iniziare a saltare sulla tavola imbandita, in virtù di quanto appreso nelle precedenti occasioni quando veniva puntualmente ricompensato.

Ovviamente il discorso nella pratica è un po’ più complesso di quanto qui ho provato a semplificare per spiegare il concetto teorico (trattasi di esempio e non di suggerimento da attuare).

Ciò che dobbiamo ricordare è che per avviare quel processo di rinforzo possiamo utilizzare diverse tipologie di premio. Il cibo, sottoforma di bocconcini è forse la ricompensa più utilizzata ma anche elargire coccole è in grado di appagare e rinforzare; stesso discorso se li lodiamo verbalmente con tono compiaciuto; anche fornire un giocattolo, come la classica pallina, è considerato un premio allettante; tutto ciò che per il nostro cane è ambito può essere fornito come premio per avviare un rinforzo positivo in grado di consolidare l’acquisizione di determinati comportamenti.

Un’accortezza che consiglio, laddove utilizzassimo il cibo come premio, è quella di selezionare bocconcini, freschi e preferibilmente morbidi, di dimensioni contenute, facili da manipolare per noi che li somministriamo ma anche per loro che non devono distrarsi impegnando troppo tempo a masticarli.

Ricordiamoci che i premi sociali, come le lodi e le nostre attenzioni sono molto apprezzate ed efficaci nel rinforzare un comportamento desiderato!

Diego Rendini Sono un Veterinario per passione! Il mio amore per gli animali cresce ogni volta che il mio sguardo incrocia quello di un Amico a 4 zampe… Lo guardo e lo sento, lo capisco, riesco ad entrare in empatia coi suoi sentimenti, i suoi bisogni, le sue sofferenze.