Come abituare un gatto al viaggio in auto? Animalia, La Stampa 1/08/2018

Diego Rendini
6 April 2019
Diego-rendini-gatto-in-viaggio

Come abituare un gatto al viaggio in auto?

Qualche mese fa ci siamo occupati del buonsenso che noi proprietari dovremmo adottare nel portare un animale in macchina con noi.

Al fine di un breve ripasso riporto di seguito quanto previsto dal Codice della Strada…

Sui veicoli diversi da quelli autorizzati… È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore…etc etc.

Purtroppo però nella maggioranza dei casi i gatti tendono a patire diversi aspetti di tale esperienza automobilistica.

In primis, il fatto di essere sottratti da quello che per loro, rappresenta un vero e proprio elemento rassicurante, ossia il loro territorio. Come se non bastasse vengono chiusi in un trasportino, nel quale solitamente vengono confinati solo per essere portati dal veterinario; tutto ciò ovviamente non predisporrà i nostri mici a rilassarsi durante il viaggio.

Ecco allora alcuni semplici consigli se, per le vacanze, proprio non possiamo lasciare nelle nostre abitazioni il nostro amato gatto, affidandolo alle cure di un vicino o una persona a noi cara e di fiducia:

1) nelle settimane che precedono la partenza, mettiamo a disposizione il trasportino in casa con al suo interno un asciugamano e adagiamo al fondo ogni giorno qualche giocattolo stuzzicante o bocconcino in modo da indurlo a esplorarlo e ad associarlo a qualcosa di piacevole a tal punto da utilizzarlo come giaciglio in cui sentirsi protetto.

2) ogni tanto, mentre riposa nel trasportino, chiudiamolo dentro e mettiamo, sopra sul tetto del trasportino, un telo che per qualche minuto gli impedirà di vedere all’esterno; poco dopo rimuoveremo il telo e gli riapriremo la grata che gli impediva di uscire.

3) In seguito faremo per qualche giorno delle simulazioni spostandoci per la casa con il trasportino coperto dal telino e con al suo interno il nostro 4 zampe.

4) Ogni tanto nel fine settimana, in prossimità della nostra partenza, potremmo completare l’abituazione facendo fare un breve tragitto in auto al nostro micio per poi tornare a casa, senza che la trasferta venga associata a esperienze negative (come una visita veterinaria).

Esistono inoltre diversi prodotti, come il tè verde per esempio, che possono rendere, per il nostro puma domestico, più sereno il viaggio in macchina.

Buona vacanza a 6 zampe!

Diego Rendini Sono un Veterinario per passione! Il mio amore per gli animali cresce ogni volta che il mio sguardo incrocia quello di un Amico a 4 zampe… Lo guardo e lo sento, lo capisco, riesco ad entrare in empatia coi suoi sentimenti, i suoi bisogni, le sue sofferenze.